Tempo Libero

Come arredare il giardino in stile provenzale

I giardini in stile provenzale fanno respirare, a chi li visita, un’atmosfera incantata, ricreata dal clima mediterraneo del sud della Francia, che si manifesta anche grazie alla bellezza dei colori pastello che denotano l’elegante tranquillità di cui sono portatori, fatta di arredi ed elementi di elevato gusto.

Lo stile provenzale è ideale per chi adora i luoghi intimi, silenziosi, semplici, profumati e armoniosi. I colori che predominano in questa tipologia di giardino richiamano molto le nuance che possiamo ammirare nei quadri impressionisti di Van Gogh e Cezanne: il giallo chiaro, il celeste, il verde menta, il lilla delicato che si ritrovano nei fiori, nelle pietre, nei muretti a secco, nei terrazzamenti e negli elementi floreali.

La scelta dell’arredamento e degli accessori deve essere fatta con molta attenzione, in modo da collocare ciascun suppellettile e ornamento nella giusta posizione. Tra i materiali prediletti per ricreare e arredare un giardino provenzale è il ferro battuto, molto duttile, il legno naturale decapato, in modo da donargli un’aria vissuta e, volendo, anche retrò, la ceramica dipinta, che contribuiscono alla realizzazione di un posto nel quale si respira familiarità. Il legno, ovviamente, deve essere resistente ai cambi climatici e alle intemperie e deve avere un colore che oscilla dal grigio, al bianco antico, fino poi ad arrivare al coloniale chiaro. I mobili in vimini, poi, impreziosiscono ulteriormente il giardino in stile provenzale, che acquista ancora più bellezza con l’inserimento di vasi di terracotta, essenze aromatiche, agrumi, cedri, bergamotto e fiori.

Di sera, il giardino deve essere illuminato, magari con lampade, lanterne e lampioni che ricreano giochi di luci ed ombre suggestivi, proprio come quelli che si vedono nei dipinti impressionisti. Potete scegliere di acquistare lampioni in ferro battuto, dai colori neutri: collocati quanto più possibile al suolo, ricreeranno una luce soffusa, intima e emozionante. In alternativa, è possibile anche posizionare dei faretti raso pavimento. La vegetazione è di stampo mediterraneo e dai colori tenui e pastello: arbusti di mirto, iperico, olivi e cipressi, glicine, rose, gelsomini, bouganvillee, lavanda e rosmarino si riversano su sentieri piastrellati da terracotta, di forma serpeggiante, sui quali è possibile trovare bossi sui quali oziare.

Non possono mancare anche un orto e/o un frutteto in un giardino dal gusto provenzale, caratterizzato da essenze, aiuole, alberi da frutto come meli, melograni, kiwi. In un ambiente estremamente colorato e naturale, non può di certo mancare l’elemento cardine della vita: l’acqua. A dare ulteriore bellezza al giardino provenzale, infatti, sono le fontane in pietra vecchia, stagni impreziositi da iris e viole, pozzi di pietra. Non solo: a rendere provenzale al 100% un giardino sono i pergolati e i gazebo, che danno riparo dalla calura estiva, grazie alle ombre che creano. Anche per questo tipo di struttura, i materiali che si possono utilizzare sono il legno e il ferro battuto, attorniati da vegetazione, fiori e piante rampicanti.

Seguendo tutti questi consigli, dunque, riuscirete a realizzare e arredare il vostro giardino in stile provenzale, dall’aria bucolica, fiorita e, soprattutto, scenografica, che vi permetterà di riappropriarvi del vostro tempo, grazie a profumi e scenari da sogno.

Lascia una Risposta

Your email address will not be published.Indica i campi obbligatori *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.